"Dimmi che anche tu mi ami" - How would you feel Ed Sheeran
Messaggi di Maria: uno a caso · cerca
Pensieri: uno a caso · per 100 giorni
Seguici: sulla App o su sendTelegram


proposte di ricerca:
amatevi coraggio croce cuore desidera dolore eternità gioia grazia insieme Lavoro millennio famiglia figli giovani in mezzo a voi malati meno pazienza Pregate Preghiera prova riflettete speranza silenzio secoli spirito santo testimoniate tempi vita quotidiana vicini

2022
2021
2020
2019
2018
2017
2016
2015
2014
2013
2012
2011
2010
2009
2008
2007
2006
2005
2004
2003
2002
2001
2000
1999
1998
1997
1996
1995
1994
1993
1992
1991
1990
1989
1988
1987
1986
1985
1984
  • Messaggio del 02.10.2018 (Mirjana):
    Cari figli, vi invito ad essere coraggiosi e a non desistere, perché anche il più piccolo bene, il più piccolo segno d’amore vince il male sempre più visibile.
    Figli miei, ascoltatemi affinché il bene prenda il sopravvento, affinché possiate conoscere l’amore di mio Figlio.
    Quella è la felicità più grande: le braccia di mio Figlio che abbracciano.
    Lui che ama l’anima, lui che si è dato per voi e sempre di nuovo si dà nell’Eucaristia, lui che ha parole di vita eterna.
    Conoscere il suo amore, seguire le sue orme significa avere la ricchezza della spiritualità.
    Quella è una ricchezza che dà buoni sentimenti e vede amore e bontà ovunque.
    Apostoli del mio amore, figli miei, voi siate come raggi di sole che, col calore dell’amore di mio Figlio, riscaldano tutti attorno a loro.
    Figli miei, al mondo servono apostoli d’amore, al mondo servono molte preghiere: ma preghiere dette col cuore e con l’anima, e non solo pronunciate con le labbra.
    Figli miei, tendete alla santità, ma nell’umiltà.
    Nell’umiltà che permette a mio Figlio di fare attraverso di voi ciò che lui desidera.
    Figli miei, le vostre preghiere, le vostre parole, pensieri ed opere, tutto questo vi apre o vi chiude le porte del Regno dei Cieli.
    Mio Figlio vi ha mostrato la via e vi ha dato la speranza, ed io vi consolo e vi incoraggio.
    Perché, figli miei, io ho conosciuto il dolore, ma ho avuto fede e speranza.
    Ora ho il premio della vita nel Regno di mio Figlio.
    Perciò ascoltatemi, abbiate coraggio, non desistete! Vi ringrazio!


  • Messaggio del 18.03.2018 (Mirjana):
    Cari figli! La mia vita terrena era semplice.
    Amavo e gioivo per le piccole cose.
    Amavo la vita, dono di Dio, anche se dolori e sofferenze trafiggevano il mio cuore.
    Figli miei avevo la forza della fede e una fiducia immensa nell'amore di Dio.
    Tutti coloro che hanno la forza della fede sono più forti.
    La fede ti fa vivere secondo il bene, e la luce dell'amore di Dio arriva allora sempre nel momento desiderato.
    Questa è la forza che sostiene nel dolore e nella sofferenza.
    Figli miei, pregate per avere la forza della fede, confidate nel Padre Celeste e non abbiate paura.
    Sappiate che nessuna creatura che appartiene a Dio andrà perduta ma vivrà in eterno.
    Ogni dolore ha la propria fine e comincia allora la vita nella libertà dove arrivano tutti i miei figli, dove tutto avrà una ricompensa.
    Figli miei, la vostra lotta è dura; sarà ancora più dura ma voi seguite il mio esempio.
    Pregate per avere la forza della fede, confidate nell'amore del Padre Celeste.
    Io sono con voi, mi manifesto a voi, io vi incoraggio.
    Con immenso amore materno accarezzo le vostre anime.
    Vi ringrazio.


  • Messaggio del 02.03.2018 (Mirjana):
    Cari figli,grandi cose ha fatto in me il Padre Celeste, come le fa in tutti quelli che lo amano teneramente e fedelmente e devotamente lo servono.
    Figli miei, il Padre Celeste vi ama e per il suo amore io sono qui con voi.
    Vi parlo: perché non volete vedere i segni? Con lui è tutto più semplice: anche il dolore, vissuto con lui, è più lieve, perché c’è la fede.
    La fede aiuta nel dolore, mentre il dolore senza fede porta alla disperazione.
    Il dolore vissuto ed offerto a Dio, eleva.
    Mio Figlio non ha forse redento il mondo per mezzo del suo doloroso sacrificio? Io, come sua Madre, nel dolore e nella sofferenza sono stata con lui, come sono con tutti voi.
    Figli miei, sono con voi nella vita: nel dolore e nella sofferenza, nella gioia e nell’amore.
    Perciò abbiate speranza: la speranza fa sì che si comprenda che qui sta la vita.
    Figli miei, io vi parlo; la mia voce parla alla vostra anima, il mio Cuore parla al vostro cuore.
    Apostoli del mio amore, oh quanto vi ama il mio Cuore materno! Quante cose desidero insegnarvi! Quanto il mio Cuore desidera che siate completi, ma potrete esserlo soltanto quando in voi saranno uniti l’anima, il corpo e l’amore.
    Come miei figli vi chiedo: pregate molto per la Chiesa e per i suoi ministri, i vostri pastori, affinché la Chiesa sia come mio Figlio la desidera: limpida come acqua di sorgente e piena d’amore.Vi ringrazio.


Segnala l'app agli amici via: facebook - email
Apri Facebook

I messaggi da Medjugorje

Seguici sulla App o su sendTelegram